IMEDIAL: Migliorare l’alfabetizzazione nel campo dei media degli adulti per contrastare la disinformazione, la diffusione delle fake news e il cyberbullismo

Periodo di attuazione: 01.11.2020 – 31.10.2022
Linea di finanziamento: ERASMUS +
Numero del progetto: 2020-1-RO01-KA204-079798

Presentazione del progetto.

Il “Media Literacy Expert Group” (MLEG) della Commissione Europea sottolinea l’importanza di una formazione indirizzata a sostenere una capacità di fruizione consapevole dei messaggi distribuiti dai media tra gli adulti. L'”alfabetizzazione mediatica” è definita da MLEG come l’insieme delle competenze tecniche, cognitive, sociali, civiche, culturali e creative che permettono a un cittadino di accedere ai media, di avere una comprensione critica e di interagire con essi. Tutte queste capacità permettono ai cittadini di partecipare alla vita economica, sociale e ad avere un ruolo attivo e consapevole nei processi democratici. Nel giugno 2018 il MLEG, a conclusione della sintesi di una ricerca condotta tra i cittadini dell’UE, ha evidenziato la “necessità di rafforzare gli sforzi per aumentare l’alfabetizzazione mediatica a tutti i livelli” e raccomanda  di “fornire materiale didattico agli educatori”, che devono imparare a riconoscere, analizzare il materiale didattico e spiegare ai loro studenti i termini e le idee chiave per riconoscere la disinformazione grazie ai principi dell’alfabetizzazione mediatica. Il progetto è rivolto sia agli studenti che agli educatori ponendosi come risposta alla necessità di integrare “il pensiero critico, la valutazione delle informazioni e l’alfabetizzazione mediatica come alcune delle migliori competenze per il 21° secolo” nei sistemi educativi.”

Gli obbiettivi di processo sono volti a:

  • estendere e sviluppare le capacità e le competenze di alfabetizzazione mediatica degli educatori per adulti nell’insegnamento efficace di tali capacità (specialmente quelli che lavorano con studenti svantaggiati)
  • aumentare le competenze di alfabetizzazione mediatica dei discenti adulti (in particolare di quelli svantaggiati).

Destinatari:

  • educatori che lavorano con adulti provenienti da contesti svantaggiati; professioni e non operanti in contesti di istruzione non formale, centri di educazione per adulti, scuole per adulti, università di terza età, centri sociali, organizzazioni di volontariato, educatori per adulti e liberi professionisti;
  • discenti adulti provenienti da contesti svantaggiati: persone che vivono in aree remote; disoccupati e nuclei familiari a basso reddito, donne sole; anziani; stranieri di prima e seconda generazione; persone a bassa scolarità.

Prodotti del progetto:

  • IMEDIAL workbook – – Metodologia di conduzione di laboratori per educatori per adulti.
  • IMEDIAL cards – schede fisiche contenenti attività/esercizi concreti – istruzioni per l’educatore.
  • IMEDIAL mobile APP – applicazione mobile strumento utile per gli educatori per adulti e i partecipanti ai loro laboratori.

Partenariato:

  • coordinatore: Asociatia Centrul De Dezvoltare ARAD  (RO)
  • Consorzio MateraHub Industrie Culturali e Creative (IT)
  • CWEP Stowarzyszenie Centrum Wspierania Edukacji i Przedsiebiorczosci (PL)
  • CSI Center for Social Innovation (GR)
  • Asociación Valencia Inno Hub (ES)
  • E&D Knolwdge Consulting LDA (PL)
  • LABC srl (IT)

sito web:

social: